Sabato 3 luglio ore 20.45 Trento: In_Faust spettacolo teatrale tratterà della vicenda della discarica di Sant’Arcangelo Trimonte

Il teatro è uno spazio altro, altro dai media, altro dai fogli. Né piazza né stanza. Nei teatri si va ad ascoltare chi non può più par lare altrove. Si sceglie di dis cutere dei nuovi per corsi, guardan dosi in fac cia, sen ten dosi rim balzare le pro prie parole sui corpi di chi ti è di fronte. Sen ten dosi con l’olfatto gli uni con gli altri. E la parola “civile” mi piace ved erla accanto al ter mine “teatro”: l’unione di questi arti giustap posti credo possa essere utile non per l’aggiunta di val ore che dà a un prog etto o a una dimen sione artis tica, quanto per ché dimostra sin dove quella dimen sione artis tica possa arrivare, col mando ciò che manca. Fuori dal teatro e dall’arte manca un’inchiesta, manca il rac conto di una trage dia, manca una map patura di pos si bili felic ità, manca chi dà eco alle urla, manca chi riscrive sto rie, chi trova colpevoli, chi fa cronaca, chi fa bib li ografie di tes ti mo ni anze. E il para dosso è che pro prio il teatro, in asso luto il luogo della men­zogna, della rap p re sen tazione della finzione, diventa tal volta il luogo della ver ità pos si bile. Una ver ità messa a fuoco attra verso stru menti che non ren dano sem plice ciò che è com p lesso, ma che ren dano ciò che è com p lesso quan­tomeno vis i bile e leg gi bile. La ver ità è ciò che più mi osses siona. E su questo palco cercherò di rac con tarla attra verso le sto rie di col oro che hanno usato il pro prio tal ento per scon fig gere l’inferno.

Roberto Saviano

Dopo anni di parole, proteste, incatenamenti, video, reportage, canzoni, documentari, servizi fotografici, tentativi di coinvolgimento della stampa italiana ed europea, nell’ottica degli obiettivi di denuncia del codisam, vi segnalo il seguente spettacolo teatrale. Si parlerà di monnezza, e una delle scene tratterà della vicenda della discarica di S. Arcangelo Trimonte.

LIVE ACT 10

Teatrincorso Spazio14 e C.U.C. Circolo Universitario Culturale

IN_FAUST

da Goethe
Accademia dello Spettacolo e della Comunicazione di Trento
Sabato 3 luglio 2010 – h 20.45

Teatro San Marco – Via San Bernardino, 8 – Trento

IN_FAUST
da Goethe
Con:

Tony Colangelo
Lara Finadri
Mauro Lunelli
Elisa Palagano
Elia Pedrotti
Francesca Pesce
Elisa Pinna
Monica Santini
Gianni Scarpinsky
Stefano Schivo
Giusy Spagolla
Max Tardio
Alessio Tolotti

Regia e drammaturgia: Elena Marino e Silvia Furlan

Assistente alla regia: Ugo Baldessari

Produzione: Teatrincorso Spazio 14
Si ringraziano: Ugo Baldessari e Giorgio Dalceggio

liberamente tratto da Goethe e dalla cronaca italiana:
riuscireste a dire all’oggi “fermati, sei bello?”. Una rilettura di Goethe fra discariche e delirio politico…

Ultimo appuntamento di spettacolo di “Live Act 10” con “IN_FAUST” (www.spazio14.it) del Laboratorio Permanente dell’Accademia dello Spettacolo e della Comunicazione di Trento. Seguiranno domenica 4 festa TS14 e lunedì 5 luglio serata VIDEO del corso di regia cinematografica con Razi e Soheila Mohebi presso Spazio 14.
Sabato 3 luglio, presso il Teatro San Marco di Trento (alle 20.45), andrà in scena una rilettura del “Faust” di Goethe dedicata al nostro tempo di immondizie e discariche, proposta dagli allievi del Laboratorio Permanente della Scuola di Teatro di Spazio 14 (www.spazio14.it).
Sul palco Tony Colangelo, Lara Finadri, Mauro Lunelli, Elisa Palagano, Elia Pedrotti, Francesca Pesce, Elisa Pinna, Monica Santini, Gianni Scarpinsky, Stefano Schivo, Giusy Spagolla, Max Tardio, Alessio Tolotti, Lia Vitagliano.
Tratto da Goethe e dalla nostra contemporanea babelica società, lo spettacolo attraversa il testo del grande tedesco come una multicolore enciclopedia del moderno, un testo fondamentale e vasto quanto un oceano attraverso cui segnare differenti rotte, intraprendere multipli viaggi.
La nostra rilettura parte dall’immondizia, dalla sporcizia, dai rifiuti, dagli appalti, dal riciclaggio, dagli inceneritori, dalle discariche, dal vasto e variegato mondo di degrado e distruzione ambientale nella quale tutti stiamo, poco gloriosamente, affondando.
Buttiamo nell’immondizia cose e persone, sentimenti e ideali, rincorrendo la logica di un “qualcos’altro” e di un “altrove” che però ci lasciano con i piedi nel fango contaminato della realtà.
Le contraddizioni dell’uomo “Faust” e della sua ideologia, le azioni e le avventure per le quali si fa compagno Mefistofele in persona, ci parlano di noi, come in un grande mito della modernità.
E per le varie tinte di cui è colorato questo affresco, come una grande discarica in cui tutto è finito mescolato, dal grottesco al tragico, dal cabaretistico al poetico, ancora ci sentiamo di attraversare italianamente un capolavoro che ci costringe a chiederci se davvero, se veramente abbiamo voglia di dire all’oggi, mano sul cuore: “Fermati: sei bello!”.
E soprattutto: siamo ancora in grado, come Goethe, di dare l’assoluzione finale a Faust?

Biglietti:
intero 10 €
ridotto 8 €
allievi scuole di teatro 6 €
allievi TS14 e studenti UNITN (con documento) 3 €
INFO E PRENOTAZIONI:
http://www.spazio14.it
tel. 0461.261958 – 346.6049354
e-mail: spettacolits14@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...