Rifiuti Campania, anche Bertolaso tra gli indagati per “Rompiballe”

ROMA – C’è anche il sottosegretario all’emergenza rifiuti e capo della Protezione Civile Guido Bertolaso tra le persone iscritte nel registro degli indagati della procura di Napoli nell’ambito dell’inchiesta denominata ‘Rompiballe’. L’indagine ha già portato al rinvio a giudizio di 25 persone, tra cui l’ex vice capo del Dipartimento Marta Di Gennaro.
bertolaso
Il coinvolgimento di Bertolaso nell’inchiesta risalirebbe a poco dopo i 25 arresti per traffico illecito di rifiuti, falso ideologico e truffa ai danni dello stato avvenuti nel maggio dello scorso anno nell’ambito dell’indagine condotta dai pm Giuseppe Noviello e Paolo Sirleo. La posizione di Bertolaso, secondo quanto si apprende, sarebbe riunita a quella degli altri indagati che sono stati stralciati dal fascicolo principale, tra cui il prefetto di Napoli Alessandro Pansa.

La conclusione dell’indagine stralcio, affidata al pubblico ministero Maurizio De Marco, è prevista nei prossimi giorni con le eventuali richieste di archiviazione o di rinvio a giudizio.

Annunci

2 thoughts on “Rifiuti Campania, anche Bertolaso tra gli indagati per “Rompiballe”

  1. Los Angeles 6.30.09
    Gli indagati rimangono indagati,fino alla prova della loro innocenza,ma al momento sono indagati.Le persone o funzionari onesti non hanno nulla da temere.Ma chi ha sbagliato deve essere punito per il male arrecato alla salute dei cittadini con un comportamento dettato da non nobili sentimenti,ma da altri scopi
    piu’ redditizi
    Aldo Caretti

  2. COME RESPIRARE DI NUOVO ARIA PULITA, TRA LE FABBRICHE

    SPALIC nasce da una ricerca mia personale, da Ricercatore Scientifico ed ingegnere meccanico, durata dal 1988 fino al 1994, per eliminare dall’aria di Pomezia la puzza dell’asfalto della Fabbrica Bitogum, ma è un sistema pensato per risolvere ogni problema di ottenere ARIA RESPIRABILE, dove dominano la puzza di mondezza o di altro, i miasmi di fogna, i fumi degli pneumatici bruciati, i fumi di mondezza con diossine di tutte le qualità, o la polvere come si verifica durante certe giornate ventose estive.

    SPALIC è stato classificato a Siviglia, presso il Centro Europeo di valutazione delle tecnologìe, come la B.A.T. ad emissione zero : Best Available Technology – Migliore tecnologìa disponibile a basso costo, per separare dall’aria le polveri, le nebbie anche oleose, ed i gas inquinanti, comprese le puzze, per capire.

    Se un deposito di mondezza puzza, lo si copre con un tetto in policarbonato, lo si collega ad un aspiratore, che convogli su SPALIC aria e puzze, e SPALIC SEPARA L’ ARIA DALLE PUZZE, che dovranno poi essere eliminate bruciandole o per altra via, ma a basso costo.

    Se poi quella puzza è gas Metano, allora lo si può utilizzare per la combustione, come fanno in Svizzera, usando SPALIC.

    Se un inceneritore o altro impianto puzza, lo si ricopre con un tetto in policarbonato, lo si collega ad un aspiratore con gruppo SPALIC, e si risolve il problema, qualunque sia il prodotto inquinante presente nell’aria, con due sole eccezioni :

    SPALIC non riconosce e quindi non separa dall’ aria i due gas CO ed NO perché sono gas biatomici come l’aria, la cui formula si ricorda, è composta di due gas biatomici O2 ed N2.

    SPALIC consente di preservare la respirabilità dell’aria nella navetta spaziale, in quanto cattura la CO2 ed il Metano, (due gas ad effetto serra), nonché puzze, vapori ed odori emessi da persone, dalla cucina, dai bagni, ecc…

    Quindi SPALIC è anche di interesse per la NASA.

    Questo è il mio quinto brevetto, ed è quello che voglio sviluppare, a dispetto delle mafie del CANCRO, che lo vogliono nascondere e mi hanno fatto la guerra, in molti modi.

    Perché SPALIC difende la gente dal cancro al polmone, ed è quindi un’invenzione nettamente a favore della SALUTE.

    Cerco industrie, in America, che mi aiutino a sviluppare un’applicazione di SPALIC per uso privato, per la salute delle persone malate di asma.

    Se qualcuno usa SPALIC, ossia la DEPURAZIONE DI ARIA PER MEZZO DI CONDENSAZIONE SOTTO COMPRESSIONE, vi prego di informarmene, e riceverete, se è vero, un buon premio in denaro e la certezza che non rivelerò il vostro nome.

    Saluti

    Dr. Ing. Romano De Simone
    Inventore di SPALIC e proprietario del brevetto originale, fin dall’Ottobre 1994.
    Tutti i brevetti i brevetti di depurazione si aria per condensazione sotto compressione sono nati dopo il 2001, e sono tutti contraffazioni del mio.
    Ma il mio costa poco : non importa il denaro, ma il rispetto dei diritti e della legge.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...