Comunicato Stampa Sindaco di Sant’Arcangelo Trimonte Aldo Giangregorio

In questi anni di amministrazione, forse sbagliando, ma nel rispetto della maggioranza che mi ha sostenuto non ho fatto spesso ricorso al dialogo diretto con tutti voi, donne e uomini di Sant’Arcangelo Trimonte. Ma in queste ore difficili, che precedono lo scioglimento anticipato del consiglio comunale, sento indispensabile comunicare direttamente con voi, sento di dover levare alta la voce dell’indignazione di chi, pur tra mille difficoltà, inesperienze ed errori ha sempre cercato di anteporre gli interessi della collettività ai propri interessi personali. Nei giorni scorsi prendendo atto del fatto che si era incrinato il rapporto di fiducia tra me e la maggioranza che mi sosteneva, in seguito a poco qualificanti episodi, tra cui spiccano alcune riunioni di maggioranza tenute in mia assenza, ho deciso di ritirare le deleghe degli assessori e di azzerare la Giunta Comunale. Sono sempre rimasto aperto al dialogo, pronto ad ascoltare e a discutere con la dovuta tranquillità tutte le problematiche anche quando mi sono reso pienamente disponibile a trovare un punto di incontro con la maggioranza mediante un invito a casa mia al quale tutti, salvo alcune dovute eccezioni, hanno, educatamente!!!, disertato senza addurre alcuna spiegazione e con una evidente mancanza di rispetto per la mia Persona considerato che, come più volte ho spiegato, il problema riguardava soltanto il rapporto con l’ex Vice Sindaco.
Il mio atto di buon senso e non certo di orgoglio, per quanto sofferto, aveva come scopo quello di dare una svolta alla esperienza amministrativa fin qui protratta ed effettuare in Consiglio Comunale una verifica di maggioranza. Lo stato di malessere politico di un Sindaco non è certo cosa che matura in pochi mesi e certe decisioni di particolare gravità sono sempre ben meditate. Il malessere della mia esperienza da Primo Cittadino di Sant’Arcangelo Trimonte ha una comune origine con quello che ritengo essere il principale ostacolo ad un funzionamento corretto e sentitamente democratico della macchina amministrativa.
Il percorso che ha portato alla realizzazione della discarica di Contrada Nocecchia, l’assoluta indifferenza nei confronti dei giovani e del loro futuro, la solitudine nella quale sono stato lasciato, sono le vere e più profonde ragioni di un mio allontanamento dalla maggioranza che mi ha sostenuto.
Ma più di tutto, in questo momento, pesa il fatto che, nelle scorse settimane, avrei potuto prendere atto di quanto fin qui detto e rassegnare le dimissioni, ho invece preferito, sapendo le difficoltà che avrebbe prodotto lo scioglimento anticipato del consiglio comunale, azzerare la giunta e provare a ridare parola al Consiglio Comunale, organo in questi anni spesso mortificato ed espropriato delle sue prerogative e funzioni.
Il tentativo di riportare al centro un’idea sana di politica, fondata sul dialogo istituzionale e sul fondamentale dialogo con i cittadini è stata vanificata, ieri, dalle dimissioni in blocco dei consiglieri di maggioranza, dimissioni che di fatto determinano la caduta del Sindaco, lo scioglimento del consiglio comunale ed il commissariamento del comune. Ciascuno si assuma le proprie responsabilità!!! La mia più grande responsabilità è quella di essermi fatto allontanare dalla gente.
Ringrazio tutti coloro, cittadini e amici che in questi giorni e in queste ore difficili mi hanno aiutato e sostenuto, principalmente per loro andrò avanti nel lavoro politico, con l’umiltà e la dedizione che mi vengono dall’idea di tornare tra la gente, la mia gente. Sono pronto a mettermi completamente in discussione e, non necessariamente da primo attore, a partecipare a un nuovo percorso politico di rinnovamento e moralizzazione in grado di ridare al nostro piccolo paese, una grande speranza per il futuro e di restituire a tutti noi dignità, libertà e senso della politica.

Sant’Arcangelo Trimonte 22. 01. 2009

Il Sindaco Geom. Aldo Giangregorio

Annunci

3 thoughts on “Comunicato Stampa Sindaco di Sant’Arcangelo Trimonte Aldo Giangregorio

  1. sono estremamente soddisfatto di questo eccezionale evento, mi auguro che le cose vadano meglio per tutti i sant’arcangiolesi !

  2. Dal 18 al 21 febbraio 2009 si tiene a Napoli il V° Colloquio Internazionale ( 5.ht Zero Waste International
    Dialog ) dell’ Alleanza internazionale ZWIA (Zero Waste International Alliance).
    Una grande occasione per un confronto sullo stato del Movimento Rifiuti Zero mondiale, sulle buone pratiche e le
    proposte alternative dal basso, sulle lotte contro l’ incenerimento e l’ attuale ciclo economico dei rifiuti, la distruzione
    di beni fondamentali : materiali e fonti energetiche non riproducibili; contro la combustione e per la difesa dei beni
    comuni collettivi e della biodiversità.
    Per le comunità resistenti, per l’ insieme dei comitati, per le migliaia di attiviste e attivisti delle diverse regioni
    italiane, si tratta di un importante crocevia per il rilancio della battaglia per rifiuti zero, per il no all’ incenerimento,
    contro le nocività e la “pandemia silenziosa”, contro la mercificazione dei beni e dei servizi locali, per la difesa della
    salute e dei territori.
    Il programma definitivo che stiamo mettendo a punto (rete italiana rifiuti zero e realtà campane del Movimento
    campano verso rifiuti zero ) con ZWIA sarà pronto tra qualche giorno.
    Intanto vi invio i punti salienti del programma e alcune notizie.
    Mercoledì 18, pomeriggio Il Movimento Rifiuti Zero in Italia
    Giovedì 19, mattina Rapporti regionali da tutto il mondo su politiche, programmi e pratiche rifiuti zero : comuni,
    amministrazioni regionali, pratiche autoprodotte da comunità, associazioni e comitati locali
    Giovedì 19, pomeriggio Nocività e attacco alla salute (intervento anche di medici ISDE);
    incontro con realtà e movimenti che lottano per la difesa dei beni comuni e del territorio (stiamo contattando
    movimento italiano dell’ acqua, movimenti no centrali, nocoke, noturbogas, nogasoffshore, no nucleare, patto mutuo
    soccorso, no Tav, no dal Molin…..)
    Venerdì 20 mattina e pomeriggio strategie, pratiche produttive e gestionali rifiuti zero
    VENERDI’ 20 ORE 17 MANIFESTAZIONE che, in ragione della presenza di tantissime realtà da ogni parte
    del mondo, assume rilevanza internazionale.
    Sabato 21 mattina Europa, contro il rilancio della strategia inceneritorista
    Sabato 21 pomeriggio Situazione della Campania e di Napoli ( rifiuti tossici, nocività, bonifiche, no inceneritori, no
    discariche : Acerra, Chiaiano, Serre, Caserta, Salerno, Benevento…)
    * vi sarà probabilmente una iniziativa collaterale su strategia rifiuti zero come occasione di occupazione e lavoro/ con
    la realtà dei disoccupati organizzati.
    Domenica 22 tutte le realtà campane – riunite nel Movimento Campano verso Rifiuti Zero – intendono costruire
    un’ assemblea del Movimento Rifiuti Zero Italiano “ dove poterci liberamente confrontare sul come proseguire la
    battaglia per una diversa gestione dei rifiuti, in termini di campagne, iniziative, collegamenti con gli altri movimenti di
    resistenza sociale”.
    **le realtà e i singoli che vogliono partecipare si devono iscrivere; possono farlo on line sul sito di ambiente futuro
    http://www.ambientefuturo.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...