Discarica abusiva di rifiuti speciali a Colle Sannita (BN): sequestro della Finanza, denunciato il proprietari

Scoperta e sequestrata dalla Guardia di Finanza di Benevento una discarica abusiva di rifiuti speciali a Colle Sannita, denunciato il proprietario del suolo. L’intervento, effettuato nei giorni scorsi Nucleo Mobile delle Fiamme Gialle della locale Compagnia, è stato il frutto di una attività che ha indirizzato i militari verso un terreno, limitrofo alla Strada Statale 212 (Colle Sannita – Reino) in una zona verde ricca di flora e fauna, adibito a discarica abusiva a cielo aperto.

L’area interessata, di proprietà di un 68enne imprenditore edile, si estende per una superficie complessiva di circa 13.000 metri quadrati sulla quale, al termine delle operazioni di ricognizione, è stato rinvenuto materiale quantificato in 1 milione di kg. circa costituito da: più di un centinaio di lamiere di “Eternit – Amianto”, una sessantina di carcasse di automezzi con relativi pezzi fatiscenti (camion, betoniere, furgoni, ruspe, autocisterne ed autovetture), cabine per gruppi elettrogeni, pneumatici usati, elettrodomestici, fusti di oli esausti, motori di automezzi da rottamare, decine di silos per trasporto cemento, rottami metallici di vario tipo e natura.

I rifiuti erano stati abbandonati direttamente sul suolo. “In particolare – spiega la Guardia di Finanza in una nota – l’eternit contenente amianto, costituisce una gravissima minaccia per la salute pubblica in quanto rilascia nell’ambiente circostante polveri sottili che, assoggettate all’azione eolica, si depositano sulle colture dei campi circostanti”.

L’operazione delle Fiamme Gialle si è sviluppata insieme a funzionari del Dipartimento Provinciale di Benevento dell’A.R.P.A.C. Il proprietario del fondo, come detto, è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento con le accuse di gestione di veicoli fuori uso e dei rifiuti costituiti dai relativi componenti e materiali e attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Nei confronti dell’imprenditore è stato anche applicato, per la prima volta nel Sannio da quando è stato approvato dal Governo, il decreto legge che disciplina il contrasto al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti ingombranti a Napoli ed in Campania.

Il responsabile, infatti, è stato denunciato anche in base a quanto previsto dall’art. 6 del decreto legge 172/2008 in quanto le acque di risulta che provenivano dal lavaggio degli automezzi venivano scaricate direttamente nel terreno attraverso una tubazione in plastica. L’intera area, sottoposta a sequestro giudiziario, dovrà essere oggetto di bonifica.

Fonte: http://www.82100.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...