5 aprile giornata di mobilitazione contro la discarica di Sant’Arcangelo Trimonte(BN)

Il comitato di Sant’Arcangelo Trimonte, CODISAM, e l’associazione SONICART hanno perciò organizzato una giornata di mobilitazione contro la discarica. Sabato 5 aprile, nella piazza San Pietro di Sant’Arcangelo Trimonte, scienziati, intellettuali ed artisti daranno voce all’indignazione popolare, in una grande manifestazione dal titolo emblematico: la vita contro la ‘munnezza’.
Alle ore 11.00, convegno – dibattito, cui prenderanno parte diversi membri delle “Assise della Città di Napoli e del mezzogiorno d’Italia”, meglio note come “Assise di Palazzo Marigliano”: prof. Giovanbattista De Medici, geologo applicato, idrogeologo, Università degli Studi di Napoli “Federico II”; prof. Antonio Marfella, oncologo, tossicologo, dell’ ISDE; prof. Giuseppe Comella, primario oncologo Istituto Nazionale Tumori “G. Pascale”; prof. Franco Ortolani, ordinario geologia, università Federico II; Francesco Iannello, direttore bollettino delle Assise. Il dibattito sarà coordinato da Michela Arricale, dell’ Associazione dei Giuristi Ambientalisti Italiani.
Dalle ore 15.00 fino a notte, megaconcerto di gruppi musicali da tutto il Sannio: Sweet Madness, The Blotters, Annasulea, Donald, Off Side, Teverts, Detonhate, Oniric, Venaviola, Kelevra, Lucy in the Ska, Teste di Modì, Lost Moon, Chaos Conspiracy, Iristea, Làmia + Luca Aquino, Yes Daddy Yes, Sancto Janne.
Ancora, performance live audio/video: dblDR (Audio) MD (video), from 3DM crew, e teatrali a cura di Peppe Fonzo e Pierpaolo Palma.
Coordinamento provinciale sannita dei comitati di tutela di salute ed ambiente

MANIFESTAZIONE DI PROTESTA CONTRO LA NUOVA MEGA DISCARICA A SANT’ARCANGELO TRIMONTE (BN )

Il 5 aprile contesteremo nel piccolo ed indifeso paese della provincia di Benevento, la vigliacca soluzione al problema dell’emergenza rifiuti.
Un’intera collina sarà riempita da rifiuti di ogni tipo.
Sant’Arcangelo Trimonte (631 abitanti) qualche anno fa ha già mostrato a sufficienza la propria solidarietà alla regione Campania con la vecchia discarica regionale che tra l’altro non è stata mai bonificata e che molto probabilmente contiene rifiuti altamente tossici sversati per anni senza alcun controllo durante la notte !!!
Un’altra discarica sta per essere costruita…misurerà oltre 700.000 m_ !!!
Adesso la solidarietà diviene supplizio del più debole !!!
La vita, le acque, i terreni ed i prodotti agricoli, la fauna e la flora saranno avvelenati per sempre con nefaste ed irreversibili conseguenze ambientali.
Nonostante il problema dei rifiuti in Campania esista da un decennio, non possiamo accettare che tuttora continuino ad essere adottate risoluzioni illusorie, senza alcuna prospettiva per il futuro, che condannano e sacrificano l’esistenza di questa o quella popolazione.
Le autorità politiche e governative non fanno altro che legittimare l’uso della forza sulle popolazioni inermi ed oneste che, difendendo il sacrosanto ed inalienabile diritto alla propria vita, manifestano il giusto dissenso contro la costruzione delle nuove discariche,inceneritori e siti di stoccaggio.
Le autorità politiche e governative non propongono soluzioni o leggi che possano,invece, regolamentare in modo severo la produzione dei beni di consumo, limitando l’uso della plastica, facendo avanzare il biodegradabile e incentivando il riciclaggio e la raccolta differenziata.
Non si riesce a capire, poi, come mai la raccolta differenziata porta a porta in una metropoli come Napoli non abbia mai avuto luogo.
Se adesso la ”Munnezza deve pur essere messa da qualche parte”,
non si riesce a capire bene come mai vengano sacrificati e danneggiati proprio quei luoghi e quei territori (parchi protetti,aree agricole di alto valore naturalistico,centri abitati) che invece dovrebbero essere tutelati,valorizzati e favoriti dalle leggi politiche per la salvaguardia dell’ambiente e per lo sviluppo dell’agricoltura e del turismo.
Ci sono infine luoghi più adatti dove poter sversare i rifiuti (aree non agricole, ampie zone disabitate e di scarso interesse paesaggistico) che molto probabilmente non vengono presi in considerazione dalle lobbies del settore per interessi economici.
“Un’emergenza” non si risolve provocando ulteriori emergenze con danni irrimediabili alla salute dell’uomo e dell’ambiente.
Chi è responsabile, intanto, deve pagare…!!!
La nostra musica, la nostra arte saranno il giorno 5 aprile a Sant’ Arcangelo Trimonte il nostro energico tentativo di rompere il silenzio di una politica vergognosa,sempre più lontana dalla morale, sempre più dissipata e sempre e solo più incline al “disperato” calcolo statistico.
Ass.SONICART – CO.DI.S.AM

“LIVE CONTRO DISCARICA”

MUSICA vs MUNNEZZA

SANT’ARCANGELO TRIMONTE
Piazza S. Pietro

Sabato 5 aprile

raduno ore 11:00 dibattito di apertura, conferenze,
proiezioni di documentari,mostre,teatro,punti informativi.

Start ore 15 :00

Sweet Madness -The Blotters – Annasulea – Donald – Off side – Teverts – Detonhate – Oniric – Venaviola – Kelevra –
Lucy in the ska – Teste di Modi – Rosso Rubino – Lost Moon – Chaos Conspiracy – Iristea – Làmia + Luca Aquino –
Yes Daddy Yes – Sancto Janne.
Live Audio/Video dblDR(Audio) MD (video) from 3DM crew .

Perfomances teatrali a cura di Peppe Fonzo, Pierpaolo Palma

SONICART

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...